Privacy Policy
Pages Navigation Menu

Cent’anni dalla nascita di Don Amedeo Vitelli

CENTENARIO NASCITA DON AMEDEO VITELLI

La famiglia Vitelli e l’assessorato alla cultura del Comune di Artena, ricorderanno la figura di Don Amedeo Vitelli a 100 anni dalla nascita. Il sacerdote è stato per oltre quaranta anni parroco della Parrocchia Collegiata di Santa Croce, e figura fondamentale per la crescita della città di Artena a partire dal dopoguerra. L’evento ricordativo sarà allestito Domenica 11 Novembre alle ore 11,00, proprio nella Chiesa di Santa Croce, la “casa” del sacerdote dal 1946 al 1988. Alle 11.00 si officerà la Santa Messa, animata dal coro polifonico “Teofilo De Angelis” e dalla banda Città di Artena; celebrata dal Vescovo della diocesi Velletri/Segni Mons. Vincenzo Apicella, e concelebrata dai sacerdoti di Artena e da quelli che sono stati vicini a don Amedeo Vitelli. A seguire vi saranno testimonianze e ricordi sul Sacerdote.
Nato ad Artena a Novembre del 1912 da una famiglia composta dai genitori e otto figli maschi. Degli otto ben tre hanno mostrato ben presto le stimmate della vocazione e hanno vestito l’abito talare. Don Amedeo Vitelli è stato ordinato sacerdote nel 1933. Allo scoppiare della seconda guerra mondiale, il sacerdote è diventato cappellano militare di stanza a Lanslebourg in Francia. Nel 1943, tornato ad Artena, ha sostituto il parroco di Santa Croce, diventandone ufficialmente parroco nel 1946. Da allora fino alla metà degli anni ottanta la sua presenza è stata fondamentale, soprattutto per il grande impulso che ha dato alla crescita sociale e civile dell’intero paese; e per i rapporti istaurati con l’intera popolazione di Artena, che si rivolgeva per ogni evenienza al Sacerdote, il quale era sempre pronto a risolvere i problemi non soltanto quelli legati alla Fede. Don Amedeo Vitelli per la sua opera è certamente stato il personaggio più importante del XX secolo nella città di Artena, riconoscimento unanimemente riconosciuto da tutti, anche da quelli che frequentavano poco la Chiesa.
Il Sacerdote è morto a Gennaio del 1998, a 85 anni, dopo una malattia che lo aveva costretto a vivere immobilizzato negli ultimi mesi di vita. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto praticamente incolmabile soprattutto nella parrocchia di Santa Croce legata alla sua figura per 42 anni; invece successivamente tenuta da ben sei sacerdoti differenti.
Durante la manifestazione di Domenica sarà consegnato il libro dedicato a Don Amedeo Vitelli, scritto dal nipote.

Ufficio Comunicazione – Comune di Artena

  • Fabio

    Scusate l’ intrusione.… debbo fare una correzione, non so chi ha scritto questo articolo ma, Don Amedeo non e’ mai stato immobilizzato. Tante’ vero che il giorno della epifania dell’ anno 98 ha concelebrato nella chiesa di S.Croce la messa officiata da Don Leonardo. Vigile e arzillo fino al 7 gennaio, poi alla mezzanotte entrò in coma per poi spirare alle 12,08 del 9.