Privacy Policy
Pages Navigation Menu

Com’è andato il Movimento 5 Stelle ad Artena: intervista a Massimo Scacchi.

Articolo inserito da il 25 febbraio 2013, 23:08 in Politica | 10 comments

Iniziamo a mettere qualche punto. Il successo del Movimento 5 Stelle a livello nazionale è indubbio: dati discordanti non ci permettono ora di pubblicare risultati certi. Ad Artena il M5S è la seconda forza politica dopo il Popolo delle Libertà. Abbiamo intervistato telefonicamente Massimo Scacchi, un attivista del M5S. Di seguito il file audio, selezionare il link per effettuare il download: Intervista a Massimo Scacchi A breve saranno pubblicati interventi dei rappresentanti di altre formazione...

Leggi articolo

Com’è andato il Partito Democratico ad Artena, l’intervista a Silvia Carocci.

Articolo inserito da il 25 febbraio 2013, 23:03 in Politica | 2 comments

Mentre arrivano i dati relativi ai risultati di tutti i seggi, raggiungiamo telefonicamente Silvia Carocci. Ad ora possiamo dire che il Partito Democratico è il terzo partito (dati Camera) dietro al Movimento 5 Stelle e dal Popolo delle Libertà, primo partito di Artena. Di seguito il file audio, selezionare il link per effettuare il download: Intervista a Silvia Carocci A breve saranno pubblicati interventi dei rappresentanti di altre formazione...

Leggi articolo

Come andarono le Regionali del 2010 ad Artena

Articolo inserito da il 25 febbraio 2013, 18:46 in Politica | 0 comments

Come andarono le Regionali del 2010 ad Artena Aspettando i risultati delle elezioni regionali del 2013, vediamo come andarono le consultazioni ad Artena nel 2010. (Fonte: http://elezionistorico.interno.it/) Affluenza: 86.32% Schede bianche: 441 Schede non valide: 770 Polverini Renata: 59.69% Polverini Presidente: 41.21% UDC: 5.61% La destra: 5.52% UDEUR: 3.66% Il Popolo della vita: 1.59% Partito Pensionati: 0.90% Rete Liberal Sgarbi: 0.61% Alleanza di Centro: 0.59% Emma Bonino: 39.96% PD: 22.03% IdV: 6.05% SEL: 3.01% Lista Pannella/Bonino: 3.01% Rifondazione Comunista: 2.16% Lista Civica Cittadini per Bonino: 1.64% PSI: 1.21% Federazione dei Verdi: 0.87% Marzoli Marzia – Rete dei Cittadini:...

Leggi articolo

Come andarono le Nazionali del 2008 ad Artena

Articolo inserito da il 25 febbraio 2013, 18:33 in Politica | 0 comments

Come andarono le nazionali del 2008 ad Artena. Aspettando i risultati delle nazionali 2013, rispolveriamo i risultati delle consultazioni nazionali del 2008 su Artena. (Fonte: http://elezionistorico.interno.it/) CAMERA Affluenza 80.23% Schede Bianche : 136 Schede Non valide: 405 Il Popolo delle Libertà si affermò col 51.47%. Il Partito Democratico di Veltroni prese il 33.92% A seguire l’Udc di Casini (4.61%), Bertinotti (2.79%), Santanchè (2.68%). Poi Partito Socialista (1.37%), Forza Nuova (0.75%), Sinistra Critica(0.70%), Partito Comunista dei Lavoratori (0.66%), Partito Liberale (0.38%), Unione democratica per i consumatori (0.25%), Per il bene comune (0.24%), Ferrara (0.14%), Il Loto (0.03%). SENATO Affluenza: 79.63% Schede Bianche: 122 Schede non valide: 351 PDL 51.41% PD 34.73% UDC 4,53 % Bertinotti 2.79% La Destra 2.56% Partito Socialista 1.50% Sinistra Critica 0.66% Forza Nuova 0.60 Partito Comunista dei Lavoratori 0.52% Partito Liberale Italiano 0.30% Per il Bene...

Leggi articolo

Foto: Artena sotto i fiocchi di neve

Articolo inserito da il 11 febbraio 2012, 13:51 in Foto di Artena | 6 comments

Le foto di Nicolò scattate ieri al centro storico durante la nevicata pomeridiana. Enjoy! © 2012 Nicolò...

Leggi articolo

Il Fascista Libertario, un pensiero di Renato Centofanti

Articolo inserito da il 21 novembre 2011, 22:46 in Cultura e Spettacoli | 5 comments

Riceviamo e Pubblichiamo un pensiero inviatoci da Renato Centofanti, che ci invia le sue riflessioni su “Il Fascista Libertario” di Luciano Lanna. La domenica del 13 novembre, avevo in mente di andare a “correre”, ma incontrando un caro amico e scambiando qualche battuta con lui, ho cambiato idea, quindi sono andato alla presentazione del libro di Luciano Lanna “Il Fascista Libertario”. Ho ascoltato i convenuti a parlare del libro, nessuno lo ha fatto (ovviamente, tranne l’autore), solo il moderatore ha provato a toccare qualche tema, ma quello che è sorprendente è come sia facile essere pressappochisti, cercando sempre la complicità della platea, lisciandogli il pelo, nessuno ha tentato un confronto con le tesi di Lanna, Ho avuto l’impressione fondata – a posteriori, il libro l’ho comprato lì- che nessuno (tranne il moderatore) lo avesse letto. A parte queste note...

Leggi articolo

Riceviamo e Pubblichiamo: Lettera Aperta Al Presidente del Consiglio Comunale

Articolo inserito da il 25 ottobre 2011, 0:10 in Politica | 0 comments

: Lettera aperta al presidente del consiglio comunale E all’amministrazione. Signor presidente del consiglio; Perché, ha permesso che venisse “ ESCLUSA” dalla discussione del consiglio comunale del 14/6/2011, la pratica asp (di Renato Centofanti) senza che siano stati addotti motivi di merito o di procedura, ma solo con riferimento ad una telefonata tra il prof: Nucci e l’assessore Bruni (a detta dello stesso su aspetti generali)? Perché, una volta deciso di portare in “consiglio” i progetti asp, non si è ripreso da dove si era interrotto il consiglio del 14/6/2011, e precisamente il progetto intestato a Renato Centofanti? Perché della lettera, da me consegnataLe, prima del consiglio comunale del 11/10/2011, non ne ha dato conoscenza al consiglio stesso? Vi invito, a smetterla con questo comportamento penalizzante nei confronti di alcuni cittadini! Che aspettate a fare un “consiglio comunale straordinario”...

Leggi articolo

Movimento #15OTT, tra lacrimogeni e vecchie bandiere

Articolo inserito da il 19 ottobre 2011, 11:58 in Politica | 0 comments

Quello che rimane sono fumogeni e frustrazione. Una delusione che pesa sulle spalle e limita ogni volontà di un lucido racconto di quello che è stato. Eravamo tanti ed eravamo colorati. Ma non eravamo abbastanza maturi. Sono tanti gli aspetti da analizzare: le scelte della polizia, la cultura dei manifestanti, le incapacità degli organizzatori, la demenza dei black bloc. Ero a Piazza San Giovanni durante le cariche e i fumogeni, ad osservare, immagazzinare, focalizzare. All’interno di un movimento tanto eterogeneo quanto numeroso purtroppo sono saliti alla ribalta quelle centinaia di criminali con le maschere anti-gas, gli occhialetti, il casco. Non so quanti fossero quelli che la stampa chiama black bloc, ma vedere ragazzi e ragazze ventenni con il cappuccio e le maschere mi spinge sempre di più a chiedermi il perchè di una scelta tanto estrema. Ma quello su...

Leggi articolo

Indignados: chi e perché ha ucciso le buone intenzioni.

Articolo inserito da il 16 ottobre 2011, 17:42 in Politica | 3 comments

Pubblichiamo un articolo di Anastasia che ha seguito con noi la manifestazione di ieri a Roma Un’idea prende piede e, soprattutto attraverso un tam tam informatico, entra nella testa delle persone le quali la concretizzano esprimendola in un movimento che da Wall Street fa il giro del mondo e, come ha detto la Cnn, “goes global”. Sabato 15 ottobre questo movimento doveva riunire tutti coloro che, ispirandosi a quanti si erano accampati a Zuccotti Park, voleva mandare un messaggio forte di dissenso ai vertici di un sistema ormai fatiscente che ha fallito nel momento in cui non è più riuscito a soddisfare la premessa per cui, si suppone, è nato: assicurare a tutti i cittadini quelle libertà e quel benessere conquistati dopo anni di lotte. La Crisi ha messo in mostra quanto questo fosse sublime illusione, il sistema è...

Leggi articolo

Perchè succede solo qui

Articolo inserito da il 16 ottobre 2011, 12:27 in Politica | 1 comment

In attesa di raccogliere le idee e di raccontarvi quello che abbiamo vissuto ieri a Roma -mentre Martina era a Piazza Vittorio, io e Elhombrito eravamo in quel di San Giovanni 🙁 – voglio postare questo editoriale di Mario Calabresi, uscito oggi su La Stampa. Perchè Succede solo qui – Mario Calabresi – La Stampa Ieri in 951 città di 82 Paesi del mondo sono scesi in piazza cittadini di ogni età, ma soprattutto giovani, per protestare contro un sistema economico che si preoccupa di salvare le banche prima dei cittadini. Sono i cosiddetti «Indignati», che hanno preso il nome dai manifestanti spagnoli che in primavera hanno occupato la Puerta del Sol a Madrid per denunciare la disoccupazione crescente, la precarietà dilagante e i privilegi della casta economica e di quella finanziaria. La protesta ha fatto proseliti e in...

Leggi articolo